Racconti

In questa pagina tutti i racconti di Smezziamo.it, buona lettura

 

Attualità

La privazione del sonno può fare brutti scherzi, tra cui far sembrare che il mondo sia tornato indietro di 20 anni. Basta una boy band un po’ vintage ancora in voga e un Primo Ministro britannico che ricorda la Thatcher ed ecco che per la nostra protagonista si apre un universo parallelo…abbastanza inquietante. Il tutto proprio mentre un nuovo ribaltone in UK sembra avvenire, May-be.

Binario Parallelo

Eroe

L'invisibile

Notturni

di Arundo Donald   Nel breve tratto di strada il metabolismo urbano produceva e consumava una notevole energia. Affollate vetrine, incalzanti mendicanti vestiti abbondanti, bambini, anziani, tutti concorrevano nel gorgoglioso ribollio natalizio. “Proprio oggi che è Natale”, pensò Marco scrutando attento la strada e spostando con la mano il... Continue Reading

Ogni possibile direzione

Satif, destinazione Nomentana

Serie

StopOnomasticA

Ultimi Racconti

L’emergenza da Coronavirus sembra aver creato una bolla nella quale ognuno di noi, lontano da tutti, si è ravvicinato a qualcun altro: se stesso.
Così non è difficile trovarsi di fronte a sfaccettature che da sempre hanno fatto parte del nostro carattere ma che fino ad ora erano rimaste mute e inchiodate in noi, come i tasti marchiati d’inchiostro di una vecchia macchina da scrivere.

Traffico sul raccordo – e quando mai – file infinite, rallentamenti e un appuntamento al buio che era meglio se fosse rimasto tale: al buio. Aggiungiamoci alla fine un morto sul ciglio della strada ed abbiamo tutti gli ingredienti giusti per concludere la serata con il più classico: “Li mortacci sua”.

Soffermarsi su piccoli dettagli apparentemente futili, durante un viaggio in bus, può far nascere riflessioni sulle scelte della nostra vita. Una vita che, dopo quei bivi e quegli incroci, può essere davvero già giunta al capolinea?

Uncategorized